L'associazione biellese Tessile e Salute convocata a Bonn

23/01/2018

Si è tenuta a Bonn, in Germania, la Unfccc (United Nation framework convention on climate change), che ha chiamato a rapporto gli attori europei per riflettere sulla sostenibilita e abbattimento della CO2. In particolare si è parlato di acqua, terra, oceani, industrie, energie rinnovabili, trasporti e moda. Ed è proprio a proposito di quest'ultima tematica che l'Italia è stata rappresentata da Tessile e Salute, associazione biellese. In particolare erano presenti il presidente Franco Puttini e l'imprenditore Paolo Piana, che hanno avuto modo di interloquire con realtà come Euratex, consulenti che lavorano sulle strategie della sostenibilità nelle aziende, brand come Adidas e catene di negozi internazionali come H&M e Primark. Riguardo a questa esperienza, Piana ha affermato: ''La moda non può dare contributi importanti al miglioramento del clima ma è di fatto un business globale, composto da produttori e consumatori, e quindi è un veicolo importante per la sensibilizzazione. Si è trattato di dare inizio a un percorso di lavoro mettendo in comunicazione fra loro i soggetti europei che appaiono sensibili al tema. Il primo obiettivo è individuare casi di buone pratiche e come diffonderli uniformando dati e comportamenti, in modo da dare un messaggio omogeneo ed efficace. È stato interessante, e per la prima volta abbiamo avuto una sensazione positiva. In ambito europeo spesso vengono assunti atteggiamenti di “guida” ma poi in realtà manca l’efficacia''.

 

 

Aziende in Evidenza