Bilanci Positivi per Pitti Filati 82

29/01/2018

E' tempo di bilanci per Pitti Filati, la fiera dedicata alla maglieria e all'eccellenza della filatura italiana e internazionale. L'affluenza alla Fortezza da Basso di Firenze è stata buona e i compratori totali sono stati circa 4.350, uguagliando così i livelli raggiunti un anno fa. In lieve crescita i visitatori esteri arrivati da oltre 50 Paesi. Tra i mercati esteri di riferimento, performance in aumento per Francia, Stati Uniti, Svizzera, Russia, Olanda e per i mercati del Far East come Cina, Hong Kong e Corea del Sud. Cifre invece in diminuzione da Gran Bretagna, Germania e Turchia. ''Abbiamo visto tre giornate intense di attività, con feedback molto positivi sulle nuove collezioni e sulla grande ricerca che le filature hanno presentato a un pubblico qualificatissimo di designer, uffici stile e operatori del settore con sostenibilità, filati performanti e creatività spinti ai massimi livelli'' afferma Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine. ''Apprezzamenti molto positivi - continua - sono arrivati per le sezioni di servizio al mercato e per il nuovo Spazio Ricerca Raw''. Sono stati registrati inoltre risultati d'affluenza positivi per quanto riguarda la Vintage Selection, mostra dedicata alla moda vintage che si è tenuta alla Stazione Leopolda e che è diventata, negli anni, punto di riferimento per il pubblico di designer e rappresentanti degli uffici stile.

 

 

Aziende in Evidenza